Volo Oltre

insieme si può

VEDERE, TOCCARE, SENTIRE, laboratorio di arteterapia

Pubblicato da il 23 ago, 2016 in News

VEDERE, TOCCARE, SENTIRE, laboratorio di arteterapia

La teoria dell’arteterapia ha le sue radici sia nell’arte e negli studi sulla creatività, sia negli studi psicodinamici. I lavori artistici sono il mezzo per l’espressione e la comunicazione del mondo interno – emozioni, fantasie e pensieri – e offrono un luogo dove dare una forma visibile e condivisibile ai propri vissuti.
L’obiettivo principale del laboratorio è offrire uno spazio espressivo, creativo, razionale alternativo, in un ambiente-contenitore accogliente, ove è sospeso il giudizioe ogni tipo di valutazione.
Nello specifico, il laboratorio di arteterapia vuole:
• agevolare l’espressione spontanea attraverso il canale grafico-pittorico, non verbale, dei partecipanti
• costituire uno spazio protetto e accogliente, un luogo di silenzio, dove la persona possa prendere il proprio tempo e lasciare una propria traccia, un segno, escludendo intrusioni e giudizi
• favorire lo sviluppo della persona attraverso l´espressione artistica, la comunicazione e l´espressione di sé
• promuovere lo sviluppo delle competenze artistiche innate e latenti, nell´ottica di maggior benessere.
Il laboratorio ha una durata di sei mesi e prevede 20 incontri, dal 5 ottobre all’8 marzo 2017, a cadenza settimanale, ogni mercoledì sera dalle ore 21:00 alle 22:30, presso e in collaborazione con il “Centro per le famiglie” di Cesena in via Ex Tiro a Segno n. 239.
I destinatari sono genitori di figli adolescenti, adulti.
I primi incontri saranno conoscitivi, per creare nel e con il gruppo un clima sereno, accogliente e protetto, dove ogni partecipante possa sentirsi sicuro e libero.
I partecipanti saranno subito incentivati ad entrare nel vivo dei laboratori, costruendo i contenuti e il metodo di lavoro.
Il gruppo è la dimensione del laboratorio; nonostante ciò, sono previsti molti lavori individuali che saranno poi raccontati nel gruppo.
Gli stimoli proposti saranno parole, immagini, colori, tracce, auto percezioni e da questi stimoli ogni partecipante elaborerà il proprio progetto.
Saranno utilizzati diverse tipologie di materiale: carta, matite, colori, argilla, stoffe, lane, legno, farina, teli ecc…
I partecipanti possono utilizzare liberamente qualsiasi tipo di materiale e di tecnica in modo tale da poter esprimere, plasmare e dare forma alle loro sensazioni ed emozioni.
L’arteterapia utilizza le potenzialità, specifiche di ogni persona, di elaborare creativamente tutte quelle sensazioni che non si riescono a far emergere con le parole e nei contesti quotidiani. Per mezzo dell’azione creativa l’immagine interna diventa immagine esterna, visibile e condivisibile, comunica all’altro il proprio mondo interiore emotivo e cognitivo.
Costi € 100,00 per soci.
Per iscrizioni, inviare mail a info@volooltre.org

Nella poetica di Giorgia Valmorri si incontrano il tema della connessioni, l’importanza della traccia; che crea connessioni collegamenti impalpabili, il seme.
Seme che trasportato dal vento ritrova il suo luogo ideale così da creare una nuova vita ed interazione con lo spazio.
Da quattro anni partecipa ai workshop sense of community, inerenti l’installazione site specif, opera pubblica e arte partecipata condotti dalla curatrice indipendente Silvia Petronici.
Frequenta il secondo anno della scuola Art Therapy di Bologna, condurrà il laboratorio come studio e da tirocinante.

Pagina Facebook Volo Oltre